La nostra cucina non ha una carta fissa - Filodivino
La nostra cucina non ha una carta fissa

Vogliamo accoglierti in veranda offrendoti la possibilità di scegliere tra tre percorsi degustazione a mano libera legati da una promessa: in ogni piatto c’è il meglio delle materie prime di produzione locale, nel loro momento migliore; ogni elemento è stato coltivato o allevato secondo rigidi criteri di sostenibilità, equilibrio e rispetto per l’ambiente.

Scopri i 3 percorsi degustazione.

La nostra cucina non ha una carta fissa

Vogliamo accoglierti in veranda offrendoti la possibilità di scegliere tra tre percorsi degustazione a mano libera legati da una promessa: in ogni piatto c’è il meglio delle materie prime di produzione locale, nel loro momento migliore; ogni elemento è stato coltivato o allevato secondo rigidi criteri di sostenibilità, equilibrio e rispetto per l’ambiente.

Scopri i 3 percorsi degustazione.

Lo Chef

Andrea Alessandrelli è nato a pochi chilometri da qui e qui ha scelto di tornare dopo un lungo viaggio che lo ha portato in Umbria, sulla Costiera Amalfitana, in Danimarca, a Londra. Oggi guida una brigata giovane, curiosa e talentuosa, sicura che l’orizzonte della cucina contemporanea non vada cercato nel futuro o troppo lontano da qui. Tutto quello che ci serve è attorno a noi e nella cultura che ci è stata tramandata.

La nostra cucina non ha una carta fissa
La nostra cucina non ha una carta fissa

“Mi piacerebbe diventare una delle persone che cambieranno il modo di vivere la cucina vegetariana. Per me è una cucina che sa ingannare la vista, stupire la mente, appagare il palato; che utilizza esclusivamente ingredienti e materie prime da produzione o coltivazione certificata biologica e che le valorizza rispettandone sempre la stagionalità. Il percorso degustazione bio-agricolo vuole farvi scoprire con occhi nuovi verdure povere, erbe, fiori e frutti spontanei, tuberi e formaggi iconici.”

Andrea Alessandrelli

7 portate vegetariane
75€ a persona

4 calici di vino in abbinamento
tra Classici e Selezioni
30€ a persona

Il menù, per la sua complessità, viene proposto a tutti i commensali del tavolo. È gentilmente richiesta, al momento della prenotazione, la segnalazione di allergie, intolleranze o diete particolari per permetterci di personalizzarlo in base alle esigenze.

 

“L’unica regola è l’assenza di regole. Qui e ora è il percorso degustazione in cui lascio a briglia sciolta la mia creatività: c’è il frutto dei miei viaggi e delle mie esperienze professionali al fianco di grandi maestri internazionali; la mia ricerca di materie prime; la mia urgenza di creare qualcosa di letteralmente contemporaneo. Tutto è al servizio del piacere e della sorpresa dei commensali.”

 

Andrea Alessandrelli

7 portate
75€ a persona

4 calici di vino in abbinamento
tra Classici e Selezioni
30€ a persona

Il menù, per la sua complessità, viene proposto a tutti i commensali del tavolo. È gentilmente richiesta, al momento della prenotazione, la segnalazione di allergie, intolleranze o diete particolari per permetterci di personalizzarlo in base alle esigenze.

“Più l’amore per la cucina mi portava lontano da casa, più cresceva in me il desiderio di tornare; più apprendevo le tecniche più innovative al fianco di grandi maestri internazionali, più mi appassionavo alla cucina tradizionale marchigiana. Questo percorso degustazione è la mia rivoluzione della tradizione: piatti marchigiani tramandati da contadini, pastori e pescatori, cucinati con tecniche di cottura ancestrali, interpretati in chiave contemporanea. Le materie prime sono quasi esclusivamente locali: mare, orto, aie, boschi.”

Andrea Alessandrelli

5 portate
90€ a persona

4 calici di vino in abbinamento
tra Classici e Selezioni
30€ a persona

Il menù, per la sua complessità, viene proposto a tutti i commensali del tavolo. È gentilmente richiesta, al momento della prenotazione, la segnalazione di allergie, intolleranze o diete particolari per permetterci di personalizzarlo in base alle esigenze.

Accetto i termini e le condizioni sulla privacy*

quartopianocomunicazione